top of page
  • eventi2012

Sopra Tutto


O si cresce o si muore!

La scorsa settimana Mauro Santinato mi ha affidato un pannel sulla ristorazione di lusso.

La Luxury Hospitality Conference è stato un successo di pubblico e di affluenza grazie all’impeccabile organizzazione di Teamwork Hospitality

In molti mi avete scritto per avere una sintesi di quanto è emerso e di ció che ho imparato dall’ascoltare il gotha (c’erano davvero i migliori) dell’ospitalità di lusso.


PRIMO PUNTO

“O si cresce o si muore”

Cosa vuol dire oggi crescere per la ristorazione crescere nel lusso?

Il fatturato non è più l'unico orizzonte a cui puntare.

Occorre superare questa espressione di una certa vanità e puntare dritto a KPI più moderne. Quindi, studiare e indagare quali sono le KPI con le quali può cresce: crescere nel margine, nella qualità della filiera, nelle condizioni dei lavoratori, nel design dei propri prodotti, nella ricercatezza del proprio “packaging”, nella resilienza del proprio modello di business.

Ognuno nelle proprie organizzazioni potrà lavorare per ricavare nuove KPI per affrontare il prossimo periodo e trasformare le cose da fare in obbiettivi da raggiungere


SECONDO PUNTO

Il lusso è una necessità che inizia quando la necessità finisce (Coco Chanel)

La tua organizzazione sta sopravvivendo al cambiamento o sta sperando in esso?

Ognuno guardando alle sfide di questo periodo potrà sottolineare un aspetto piuttosto che un altro ma tutti siamo al lavoro per ricostruire una organizzazione più moderna e creare un ambiente che promuova maggiore autonomia, partecipazione e leadership in linea con i desideri dei millenials e dei nuovi lavoratori generazione z.

Ho osservato come molti interventi dei dirigenti, dei leader erano tutti tesi a sperare nel cambiamento più che resistere come forse nel passato era stato.

Vedere professionisti di 50/60 anni estusiasti e lieti di inseguire il cambiamento è stato un punto davvero originale!


TERZO PUNTO

La sfida più grande che dobbiamo affrontare come team è quella di adattarci abbastanza velocemente per far fronte alla crescente incertezza e complessità che ci circonda . Lo abbiamo sperimentato su scala globale durante la pandemia di Covid-19. Agendo in modi nuovi e pensando alla leadership come a comportamenti che tutti possiamo esibire, possiamo rispondere meglio ai rapidi cambiamenti e creare luoghi di lavoro (e comunità) che permettano davvero alle persone di prosperare.

I punti più orginali e sintetici che ho annotato e su cui lavoreró nei prossimi mesi saranno:

- Essere più trasparenti possibili

- Fidarsi della produttività dei dipendenti con KPI chiare e definite

- Enfatizzare l'autonomia.

I dipendenti di oggi hanno grandi aspirazioni e non mancano di ambizione. Se dai loro indipendenza e autonomia sul lavoro, alimenterai quella spinta piuttosto che soffocarla. Una volta creato un ambiente in cui le persone possono prosperare, togliti di mezzo.

コメント


bottom of page